Vini italiani

Vini italiani più pregiati

Vini italiani più pregiati

L’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) ha stimato la produzione vinicola italiana dal raccolto 2015 a 4950 milioni di litri, poco prima della Francia. Questo è l’equivalente di 6,6 miliardi di bottiglie di vino italiano vintage 2015, o quasi una bottiglia per essere umano sul pianeta!

Ma quali vini italiani hanno maggiormente attirato l’attenzione della comunità vinicola mondiale? E cosa impariamo dall’analisi di questi vini?

I buoni rossi italiani sono i preferiti

Tutti i vini italiani più votati sono rossi. Nessuna sorpresa, in quanto l’Italia è particolarmente famosa per la sua produzione di vini rossi. Ma lo sapevate che circa il 47% del risultato del vino del paese è bianco?

I buoni rossi italiani sono i preferiti

Tuttavia, sembra che i vini italiani memorabili, quelli che valgono la pena, la revisione e la condivisione, siano rossi. Siamo stati sorpresi di non vedere nessuno scintillio nelle file, dal momento che il Prosecco italiano e il Moscato Spumante come l’Asti sono stili così popolari in tutto il mondo. Ci piacerebbe sentire le tue opinioni sull’argomento nei commenti.

Toscani e Valpolicella in testa

È una sorpresa che i vini toscani siano il tipo di vino più rappresentato nella Top 25? Forse non così tanto. Il Chianti è il classico del vino italiano, quindi è logico che sia presente qui. Ma le stelle della lista sono i super toscani molto popolari.

Toscani e Valpolicella in testa

I Super Tuscans sono stati progettati per essere gradevoli, utilizzando affidabili varietà di uva bordolese come il Cabernet Sauvignon o il Merlot, spesso miscelati con il Sangiovese locale, per sfruttare al meglio il terroir della Toscana. Sono anche ampiamente esportati in tutti gli angoli del globo; di conseguenza, sono 16 dei 25 vini più votati. Contando i vini di Bolgheri, classificati come Super Tuscans, e fornendo senza dubbio i due vini italiani più famosi: il Sassicaia e l’Ornellaia.

La Toscana si distingue anche con due vini molto apprezzati del Brunello di Montalcino dai famosi produttori Banfi e Castelgiocondo.

Le diverse cantine Marchesi Antinori, con il loro potere enologico e di marketing, sono i chiari vincitori con cinque vini nella Top 25: Tignanello, Villa Antinori, Santa Cristina, Il Bruciato e Marchese Antinori.

La presenza di 7 vini della Valpolicella (e della regione veronese circostante) è meno scontata. Sebbene le quattro cantine rappresentate qui siano ambasciatrici molto famosi e forti per la loro regione: Masi, Tommasi, Zenato e Allegrini.

 

I 5 migliori vini italiani più pregiati tra i primi 20

La tendenza più solida è che tutti i vini più popolari hanno punteggi piuttosto alti. Tutti hanno raggiunto un punteggio medio superiore a 3,3 stelle, molti addirittura superiori a 4 stelle. Ma ora per il pezzo più interessante. Sappiamo quali sono i vini italiani più scansionati e valutati al mondo. Ma quali sono in realtà i migliori e i più votati?

Ecco i primi cinque per te:

#1 e #2 con un punteggio medio di 4,6 stelle:

  • Tenuta San Guido Sassicaia
  • Ornellaia Bolgheri Superiore

Tenuta San Guido Sassicaia            Ornellaia Bolgheri Superiore

Questi sono attesi super star internazionali Super Tuscans, ampiamente riconosciuti come tra i migliori vini del mondo. Sembra che gli utenti di Vivino sappiano di cosa stanno parlando e assaggino!

#3 e #4 con un punteggio medio di 4,4 stelle:

  • Marchesi Antinori Tignanello
  • Cantine San Marzano Sessantanni

Marchesi Antinori Tignanello           Cantine San Marzano Sessantanni

Tignanello di Marchesi Antinori è considerato un pioniere del movimento Super Tuscan, con la prima annata fatta nel 1971. È sempre stato un riferimento come vino toscano moderno e di alta qualità. Il Primitivo di Manduria delle Cantine San Marzano è sicuramente abbastanza intrigante!

#5 con un punteggio medio di 4,3 stelle:

  • Tommasi Amarone della Valpolicella Classico

Tommasi Amarone della Valpolicella Classico